22-24
GIUGNO

USCITA NON UFFICIALE

CHE WEEKEND !
RINCO RIENTRATI NELLA SERATA DI DOMENICA DALLA 3 GIORNI IN VALNERINA. UN FINE SETTIMANA DAVVERO INTENSO: VENERDI' POMERIGGIO LA BELLA PEDALATA SULLA "VECCHIA FERROVIA SPOLETO-NORCIA" (35 KM), SABATO L'USCITONA ALL-DAY NEL PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI (64 KM ED OLTRE 2.200 M. DI DISLIVELLO), DOMENICA MATTINA LO SHOPPING DI PRODOTTI TIPICI, POI IL RIENTRO ...



22-24 giugno 2018. A 11 anni di distanza (era l'ottobre 2007) i Rinco sono tornati i Umbria, precisamente in Valnerina, per un weekend all'insegna della mtb e della gastronomia. Ma se la prima volta erano andati "a traino", iscrivendosi ad una manifestazione organizzata (la 1 edizione della pedalata "Vecchia Ferrovia Spoleto-Norcia"), questa volta - con maggiori conoscenze dei luoghi e, soprattutto, con la pianificazione degli itinerari sulle mappe online e con le informazioni reperibili sul web - stata tutta una cosa "Made in Rinco" ed uscito una trasferta davvero da incorniciare.

Ben 12 i presenti (tra cui una lady non pedalante), con il grosso del gruppo (9) partito all'alba dal Trentino, cui si sono aggiunti Giaz (il Presidente di Non Solo Panza, caricato a Modena) e Dorty con signora, arrivati dall'Abruzzo.

Dopo il lungo viaggio (Trento-Modena-Bologna-Cesena, poi sulla E45 fino a Perugia, quindi superstrada Perugia-Foligno-Spoleto), i Rinco sono sbarcati in Valnerina nel primo pomeriggio, prendendo alloggio alla Locanda di Valcasana, bella struttura in quel di Scheggino, paesino di meno di 500 anime lungo il fiume Nera.

Dopo la sistemazione nei bungalow, l'immediata partenza in sella per la prima pedalata, sulla vecchia ferrovia Spoleto-Norcia (vedi dettagli sotto). Al rientro (con un acquazzone evitato per 5 minuti), la cena alla locanda, dove c' stato un primo approccio con la gastronomia locale.

Il sabato, trasferimento in auto a Norcia (distante circa 27 km), da dove iniziato il tour che ha impegnato i Rinco per l'intera giornata, nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, con passaggio a Castelluccio di Norcia (vedi dettagli sotto).

Dopo il rientro, la seconda cena in locanda (dove sono scorsi fiumi di birra, per reidratare quanto perso nella lunghissima ed impegnativa giornata), poi tutti a nanna, crollati sui cuscini come dei bimbi ...

La domenica mattina, tappa dalla mitica "signora Carmela", la nostra fornitrice di fiducia (che gi ci aveva preparato i ricchi panini per la pedalata del sabato). Un po' di acquisti di prodotti tipici (la rinomata "norcineria", come viene chiamata qui, una vera eccellenza di salumi e formaggi), poi la partenza per il rientro in Trentino, dove si giunti nel tardo pomeriggio.

Un'esperienza davvero bella, pedalate e fatica (tanta!), paesaggi davvero stupendi, ma anche tanto divertimento e grasse risate.

Alla prossima !

 

Le immagini

 

Le pedalate
...
La vecchia ferrovia
Spoleto-Norcia
Gran Tour
Norcia-Monti Sibillini

 

Altre immagini ...

VIAGGIO DI ANDATA

 

LA LOCANDA DI VALCASANA
SCHEGGINO (PG)

VIAGGIO DI RITORNO