21
NOV

PROGRAMMA TREKKING 2020: 6¬ USCITA

IL GRAN FINALE

a Malga Verv˛




CHIUSA OGGI IN VAL DI NON, CON UN BEL GIRO AD ANELLO SULL'ALTOPIANO DELLA PREDAIA, LA  STAGIONE 2020. ULTIMA TAPPA, LA 6¬ DEL PROGRAMMA TREKKING, A MALGA VERVO', CON L'ATTRAVERSAMENTO DELLA FORRA DEL RIO PONGAIOLA E IL PASSAGGIO SUL PONTE SOSPESO. A FINE CAMMINATA, LA CASTAGNATA NELL'AREA PIC-NIC IN LOC. VERGINAZ, CON BEN 4 FUOCHI ACCESI PER MANTENERE IL GIUSTO DISTANZIAMENTO. ORA, DA QUI IN AVANTI, SI VIVRA' ALLA GIORNATA, CON USCITE NON UFFICIALI ORGANIZZATE IN BASE AL METEO E ALLE EVENTUALI RESTRIZIONI IN MATERIA DI CONTENIMENTO COVID. CON LA SPERANZA CHE IL 2021 SIA UN'ANNATA DECISAMENTE MIGLIORE ...

 


 

i presenti

 

SOCI
ospiti        

 

 

la cronaca

21/11/2020. Si Ŕ conclusa oggi in Val di Non, in  una splendida anche se fresca giornata autunnale, la stagione 2020, almeno per ci˛ che riguarda le uscite ufficiali. Si Ŕ chiuso con il 6░ trekking, sull'Altopiano della Predaia: un anello a cavallo della forra del Rio Pongaiola, con tappa ristoro a Malga Verv˛.

Buona, anche in quest'ultima occasione, la partecipazione dei soci, con ben 14 presenti. Ovviamente, come in tutte le precedenti occasioni, sono state assunte tutte le precauzioni che la situazione sanitaria impone, a cominciare dal trasporto in auto, passando poi per l'esercizio dell'attivitÓ, finendo poi con i ristori (a pranzo e a fine giro).

La partenza Ŕ avvenuta attorno alle 9:30 dalla localitÓ Verginaz, a quota 930 m., poco a monte dell'abitato di Verv˛. Da qui Ŕ stata imboccata la strada forestale per Malga Verv˛, che si incunea nella valle del Rio Pongaiola, piccolo corso d'acqua che scende dal Corno di Tres e va a confluire nel torrente Noce, scavando - nel suo breve tragitto - un prodondo canyon nella morbida roccia calcarea.

Dopo circa 1 km di leggera discesa, la strada forestale Ŕ stata abbandonata, deviando sulla destra sul "Sentiero Romano", antica via che attraverso la valle del Pongaiola portava a Vervassum, l'insediamento di epoca romana (oggetto di scavi archeologici, qui info) da cui nacque il paese di Verv˛. Sull'ampio sentiero, la discesa si Ŕ fatta via via pi¨ ripida, fino a  giungere in riva al corso d'acqua, a quota 720 m. circa, punto pi¨ basso dell'itinerario.

Dopo il guado del ruscello, Ŕ iniziato la salita, con il primo tratto costituito da un vero e proprio "muro", con pendenze vicine al 30%. Dopo il rampone, la salita si Ŕ fatta pi¨ agevole, con passaggio sotto un'alta parete rocciosa, prima di giungere al "ponte sospeso", un piccolo ponte (lungo circa 10 metri) sostenuto da tiranti d'acciaio, che consente si superare una valletta laterale.

Oltrepassato il ponte, l'ascesa si Ŕ fatta ancora pi¨ morbida, con qualche tratto addirittura in falsopiano, in un bel bosco misto di larici, abeti e faggi, alternato a piccole radure erbose.

Il sentiero, poco pi¨ avanti, Ŕ terminato sulla strada forestale in arrivo da Verv˛, abbandonata in precedenza. Rientrati sulla carrozzabile sterrata, l'ascesa Ŕ proseguita fino al vicino pascolo di Malga Verv˛, ampia radura esposta ad ovest, sulla cui sommitÓ si trova la costruzione della malga, a quota 1060.

Qui, godendosi lo splendido panorama sulla Val di Non e sulla catena innevata delle Dolomiti di Brenta, Ŕ stata fatta la pausa ristoro, nel prato, approfittando del tiepido sole. Dopo mangiato, Ŕ iniziato il rientro, tutto sulla comoda strada forestale Verv˛-malga, con discesa di 2 km nella valle del Rio Pongaiola, questa volta attraversato su un ponte situato pi¨ a monte del guado utilizzato all'andata (a quota 820 m. circa), e 2 km di salita, fino al "Verginaz", visitando lungo l'ascesa la Grotta di Coel, antico riparo sotto la roccia, probabilmente utilizzato dai pastori.

Giunti al "Verginaz", dove si Ŕ chiuso l'anello di circa 9 km, sono stati accesi ben 4 fuochi (l'area Ŕ attrezzata con barbecue e tavoli per il pic-nic), mettendo poi ad arrostire circa 5 kg di castagne. Cosý, con un'allegra (e distanziata) castagnata, accompagnata da un buon novello di Teroldego, Ŕ stata salutata la stagione 2020. Nella speranza che il 2021 sia decisamente migliore ...

 

i dati tecnici.

Complessivamente il giro Ŕ di circa 9 km, mentre il dislivello da superare Ŕ di circa 500 metri. L'altimetria presenta una discesa iniziale, di circa 2 km, nella forra del Rio Pongaiola, seguita dalla salita a Malga Verv˛ (3 km), con il primo (breve) tratto che Ŕ praticamente un "muro".  Leggermente pi¨ breve il ritorno, con un paio di km di discesa (fino al ponte sul Rio Pongaiola) e un paio in salita, per rientrare alla loc. Verginaz (Verv˛). GPM a Malga Verv˛, m.1060.

L'altimetria
 
La panoramica in 3D
 
La mappa
Puoi vedere il tracciato sulle dettagliate
mappe "OpenCycleMap", grazie al sito:

NB: agendo con il mouse sui comandi +/- puoi ingrandire o ridurre il dettaglio della mappa,
mentre con la "manina" (tenendo cliccato il
mouse) puoi trascinare la mappa stessa.

 

 

Scarica qui la traccia in formato GPX per il tuo navigatore satellitare

.............. scarica qui il file in formato kml
per vedere il tracciato con

 

il video

 

 

le immagini

1. Verv˛-forra Pongaiola-Malga Verv˛

 

2. ristoro Malga Verv˛

 

3. rientro a Verv˛

Come mai stavamo raccogliendo
... le
ortiche?

Per farci il risotto, ovviamente

 

 

4. castagnata

 


Grazie a tutti e ...
 
alla prossima !
......................................................................................................................................................................................................................................................................................................................